Torta “black and white” alle pere

By : | 11 Comments | il : marzo 1, 2010 | Categoria : Dolci

E’ una torta da forno a base di pere e cacao, e di ricette con questi 2 ingredienti se ne trovan tante.

Dalla classica crostata pere e cioccolato, alla torta pere e cioccolato, insomma, questo abbinamento si sposa sempre bene.

Questa ricetta però è davvero squisita, un po’ diversa dalle altre, visto che al suo interno c’è anche la farina di mandorle. Che dire, provatela e aspetto vostri commenti o varianti.

Ingredienti:

  • 3 pere williams
  • 2 uova intere
  • 200 g. di zucchero semolato
  • 150 g. di burro
  • 100 g. di farina tipo “00”
  • 80 g. di mandorle pelate
  • 20 g. di cacao amaro
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere
  • marmellata di albicocche
Procedimento:
In un pentolino, fate bollire in 500 ml. di acqua, con 80 grammi di zucchero semolato, le pere, tagliate a metà, lasciando la buccia. Lasciate cuocere per circa 15 minuti, e fate raffreddare nello stesso sciroppo.
Lavorate il burro con 120 grammi di zucchero, mescolate bene, aggiungete le 2 uova, e continuate a mescolare. Incorporate la farina di mandorle, e la farina bianca. La farina di mandorle si ottiene “tritando” le mandorle, oppure si trova già fatta. Per ultimo mettete il lievito in polvere per dolci, e terminate di amalgamare.
A questo punto dividete l’impasto in 2, e a metà dell’impasto aggiungete il cacao, 20 grammi, e si amalgama bene. La parte al cacao andrà poi messa sotto lo stampo della torta, ben imburrato. Stendete anche l’impasto bianco e completate con le pere tagliate a fettine.
Cuocete in forno caldo per circa 40 minuti a 180 C°. Lasciate raffreddare e spennellate con della marmellata di albicocche diluita con dell’acqua tiepida.
Torta “black and white” alle pere ultima modifica: 2010-03-01T18:58:36+00:00 da Daniele
Share This Post!

Comments (11)

  1. posted by federica on 2 marzo 2010

    che delizia! complimenti!! ciao!

     
  2. posted by Betty on 2 marzo 2010

    Bellissima questa ricetta, la segno subito!
    buona giornata.

     
  3. posted by Daniele on 2 marzo 2010

    @Federica, grazie, pure le tue ricette sono deliziose!!!

    @Betty, segna pure 🙂

     
  4. posted by Elena on 4 marzo 2010

    Ciao Pasticcione 🙂

    sul mio blog di cucina sto raccogliendo delle ricette, insieme agli altri food blogger, per creare una raccolta. 🙂

    Si tratta di ricette “a colori” che verrebbero poi raccolte (citando ovviamente le fonti) in un ebook scaricabile da tutti gli amanti della buona cucina.

    Se ti può interessare, questo è il link dove ci sono tutti i dettagli. 🙂

    http://www.gnamgnam.it/index.php/2010/03/02/la-cucina-a-colori-la-prima-raccolta-di-ricette.htm

    Mi farebbe piacere se partecipassi. 😛

    Ti auguro buona giornata,

    elena.

     
  5. posted by BARBARA on 5 marzo 2010

    Hai detto proprio bene; il connubio pere cioccolao sarà anche comune ma la tua torta è nuova, si distacca dlle solite e mi sembra una vera delizia per il palato! Complimenti.

     
  6. posted by La Cucina Italiana on 15 marzo 2010

    Ciao!
    Partecipa anche tu al Contest di Marzo de LA CUCINA ITALIANA dedicato al TIRAMISU’!

    Per info:
    http://www.lacucinaitaliana.it/default.aspx?idPage=862&ID=337208&csuserid=2112&ar=

    Scade il 10/04/10.
    Buon lavoro!

     
  7. posted by lucy on 11 aprile 2010

    dalla foto non sembra una torta stesa col mattarello!mi spieghi meglio grazie

     
  8. posted by ricette on 8 giugno 2010

    ahhh finalmente qualcosa di diverso dalla solita ricotta e pera 😀
    Grazie 😀

     
  9. posted by Daniele on 3 settembre 2010

    @Lucy, non è stesa col mattarello, è un impasto morbido

     
  10. posted by Emy on 27 febbraio 2011

    Fatta ieri questa torta anzi ne ho fatte 2 una era per i miei genitori. Beh che dire…….SEMPLICEMENTE STUPENDA E BUONISSIMA!!!!
    E’ piaciuta davvero a tutti .GRAZIE e COMPLIMENTI!!!!!!!!

     
  11. posted by daniele on 28 febbraio 2011

    @Emy, grazie!! son contentissimo ti sia riuscita bene e che è andata a ruba subito 😉

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *