Pan di Spagna

By : | 4 Comments | il : settembre 23, 2014 | Categoria : Dolci

Pan di Spagna

Il Pan di Spagna è una delle basi di pasticceria più utilizzate, o quasi. Come molti di voi già sapranno, il pan di spagna è un dolce soffice e spugnoso che può essere utilizzato per la preparazione di torte di panna, torte di frutta, torte farcite, o per la decorazione di altre torte da forno.

Il pan di spagna è anche chiamato Gènoise, ma la sua storia è molto antica, e cercherò di raccontarvela in breve 🙂

Circa metà del Settecento; la Repubblica di Genova avendo relazioni commerciali con altri stati, via mare con Spagna e Portogallo, inviò un suo ambasciatore a Madrid, dal Re Ferdinando VI di Spagna.

Domenico Pallavicini alla sua partenza portò con sè tutto il suo staff, fra cui un giovane pasticcere, Giovanni Battista Cabona. In occasione di un ricevimento a Madrid, il Pallavicini gli commissionò un dolce diverso dai soliti. Cabona, manipolando gli ingredienti partendo da una base di Biscotto di Savoia, creò una pasta battuta, montata, molto leggera e davvero buona.

Una volta assaggiato il dolce, creò molto interesse attorno a sè ed al dolce appena sfornato. Dopo svariati complimenti e stupore da parte della corte spagnola, si ritenne doveroso battezzare il dolce col nome di Gènoise.

Dopo la versione originale, si creò col tempo anche una variante leggermente modificata che prese il nome di Pan di Spagna.

Ad oggi difatti esistono molte versioni e varianti, fra cui la mia 🙂

Ingredienti:

  • 2 uova intere
  • 90 g. di farina
  • 15 g. di fecola di patate
  • 100 g. di zucchero
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci

Procedimento:

Rompete le uova in una bacinella, o ancor meglio in un miscelatore automatico con frusta. Aggiungete lo zucchero semolato e iniziate a montare uova e zucchero per circa 5 minuti.
Quando il composto sarà ben spumoso e raddoppiato di volume, aggiungete la farina, la fecola e il lievito.

Mescolate lentamente e a bassa velocità finchè il composto non sarà ben amalgamato e privo di grumi.
Versate il composto in uno stampo da forno (precedentemente imburrato e leggermente infarinato), a seconda della misura scelta.

Mettete in forno ventilato a circa 180°/200° C° e fate cuocere. I tempi di cottura variano a seconda dello spessore e dal diametro dello stampo. Più o meno i tempi sono dai 15 ai 20 minuti.

Daniele Ardizzoia.

 

Pan di Spagna ultima modifica: 2014-09-23T17:56:59+00:00 da Daniele
Share This Post!

Comments (4)

  1. posted by Stefania on 14 settembre 2015

    con questa ricetta, anche senza alcuna dote da pasticcere, faccio il pan di spagna più buono in assoluto. Ogni volta che lo faccio ricevo i complimenti da parte di chi lo mangia. Oggi lo userò per fare delle merendine per le mie bimbe. Grazie Daniele

     
  2. posted by daniele on 14 settembre 2015

    @Stefania, grazie mille per il commento!!!

    Sono felicissimo che la mia ricetta sia una delle tue preferite e che usi spesso. Questi commenti fanno andar avanti con più grinta il progetto del mio blog.

     
  3. posted by Mara on 29 marzo 2017

    il tempo passa ma la tua ricetta resta sempre una garanzia. Grazie .
    Mara

     
  4. posted by Daniele on 30 marzo 2017

    @Mara, grazie mille per il commento positivo. Sono contento che questa ricetta ti sia stata utile 😉

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *