Focaccia al Rosmarino

By : | 0 Commenti | il : settembre 25, 2013 | Categoria : Secondi piatti e contorni

Ricetta Focaccia al Rosmarino

Ricette per preparare la focaccia fatta in casa se ne trovano davvero tante, ed ovviamente ognuno ha la sua ricetta segreta da “sfornare” 🙂 all’occorrenza, ed il gioco di parole calza a pennello.

Questa focaccia è molto semplice da preparare, ed è diversa da tutte le altre perchè è stata fatta con una salamoia preparata con vino bianco, che vi lascerà davvero soddisfatti.

La salamoia per chi non lo sapesse, è una preparazione liquida fatta principalmente con acqua, olio e sale. Nel mio caso ho usato acqua e vino bianco. Risultato? Una focaccia buonissima. Per chi odiasse il rosmarino può anche eliminarlo dalla ricetta e farla classica, ma provare non vi costa nulla.

Procedimento:

In un recipiente mettete la farina, l’acqua, il sale, ed il lievito. Impastate per bene gli ingredienti sino ad ottenere una palla morbida e liscia. Fate lievitare per circa 30 minuti, dopodichè rompete la lievitazione e stendete la pasta su una teglia da forno leggermente unta con olio. Teglia preferibilmente con bordi alti.

Con le dita formate dei buchi nella pasta. A questo punto versate la salamoia preparata in precedenza mescolando 70 grammi di acqua e 50 grammi di vino bianco, con 5-6 grammi di sale. Cospargete la superficie della focaccia con la salamoia, senza preoccuparsi della quantità, aiuterà la focaccia e risultare morbida una volta cotta. Concludete con il rosmarino, che andrà sparso sopra la focaccia. Le quantità sono a vostro piacimento. Se preferite mettete ancora del sale, in questo caso sale grosso. Lasciate lievitare per circa2/3 ore e quando la focaccia sarà ben lievitata fate cuocere in forno caldissimo, 220 C° circa, per 20-25 minuti, dipende dal forno, ma indicativamente la focaccia sarà pronta quando inizia ad essere dorata in superficie.

Buon appetito e aspetto commenti:

Daniele Ardizzoia.

Focaccia al Rosmarino ultima modifica: 2013-09-25T15:56:37+00:00 da Daniele
Share This Post!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *