• 480 g. circa di farina tipo "0"
  • 25 g. di lievito di birra
  • 1 0 2 "pizzichi" di sale
  • 1 filo d'olio di oliva
  • acqua q.b.

Eccomi finalmente qui a parlare di pizza. Possiamo dire che la pizza è il piatto più conosciuto e più famoso al mondo. E’ anche l’alimento che si può cucinare e farcire con tantissime varietà, insomma, la pizza è sempre la pizza.

Per ottenere la pasta per la pizza in casa, è più semplice di quanto voi pensiate. In pochissimi minuti, e dopo qualche ora di lievitazione si può subito iniziar a cucinar una pizza favolosa.

La ricetta che ho pubblicato ovviamente è la mia versione, ma esistono tante e tante altre ricette e variazioni, be, aspetto le vostre variazioni ed i vostri consigli

Procedimento:

Impastate, meglio se con un’impastatrice elettrica con gancio, tutti gli ingredienti, tranne l’acqua che andrà messa poco per volta.
Continuate ad impastare sino a quando otterrete un impasto liscio e non troppo molle.

Se impastate a mano, consiglio di mescolare il tutto dentro una bacinella con bordi alti, per poi spostarvi su un asse di legno e continuare ad impastare formando una palla molto liscia e morbida.

Fate riposare, coprendo la pasta per pizza con un panno asciutto. Il tempo di lievitazione varia a seconda della temperatura del locale, ma ci vorrà circa 2/3 ore.

A questo punto “rompete” l’impasto e formate 4 palline, fatele lievitare per circa un’oretta e trascorso questo tempo stendetele e farcite le pizze a piacere.
Cuocete in forno caldo, circa 230° C., per circa 25/30 minuti.