Bonet

By : | 18 Comments | il : maggio 7, 2009 | Categoria : Dolci

Bonet, la Ricetta

Il bonet è un dolce al cucchiaio, uno dei tantissimi e buonissimi dolci della tradizione piemontese.

Non è un classico budino, è molto di più!

Non facciamoci tentare dai preparati in polvere, non daranno mai la spugnosità che il vero bounet deve avere, e soprattutto ricordiamoci di quello che più detestiamo nella preparazione del budino: il continuo mescolare in cottura.

Questo dolce si cuoce in forno, a bagno maria, senza bisogno di assistenza!

Ingredienti:

  • 300 g di amaretti
  • 3 cucchiai di cacao amaro
  • 4 cucchiai di zucchero
  • ½ litro di latte
  • 4 uova
  • 200 ml di panna da cucina
  • 2 cucchiai di rhum
  • Caramello (6 cucchiai di zucchero)

Procedimento:

Portare ad ebollizione il latte e lasciarlo intiepidire.

Sbattere le 4 uova, unirvi lo zucchero ( ed un pizzico di sale), successivamente inglobare il cacao, la panna ed il rhum. Può sembrare strano non lavorare tuorlo e albume in modo differente, ma trovo che per la preparazione di un dolce al cucchiaio come questo non ci sia bisogno di molta spumosità, piuttosto di compattezza!

A parte tritare finemente gli amaretti e versarli nel composto precedentemente preparato e unirvi il latte.

Sbattere finché si ottiene un composto omogeneo.

Fare sul fuoco lento il caramello con 6 cucchiai di zucchero e disporlo sul fondo di uno stampo rettangolare e lungo da budino, quindi, versavi sopra il composto amalgamato precedentemente..

Cuocere a bagnomaria in forno ventilato a 180° per 40 minuti coprendo lo stampo con la carta stagnola.Quando si inforna il dolce, il forno deve essere freddo e l’acqua deve essere a circa metà dello stampo.

Una volta pronto lasciare raffreddare in frigorifero; per servirlo sformarlo in un piatto lungo da portata e decorarlo con altro caramello, amaretti interi e tritati.

Daniela Malabaila

Bonet ultima modifica: 2009-05-07T15:13:26+00:00 da Daniela
Share This Post!

Comments (18)

  1. posted by Daniele on 7 maggio 2009

    Bè, complimenti Daniela, da vero piemontese la ricetta del Bonet non poteva mancare.. e dalla foto il tuo sembra veramente perfetto!!… lo proverò!!!

     
  2. posted by Alessia on 7 maggio 2009

    Ottimo!! Volevo chiederti una cosa…il rhum è determinante, nel senso che cambia molto il sapore del dolce? Mi rendo conto che è una domanda alquanto cretina ma volevo sapere se il budino è altrettanto gradevole senza rhum o se è un ingrediente essenziale (io non amo i dolci “alcolici”).

    Grazie!! E complimenti ancora, anche per la presentazione.

     
  3. posted by Daniela on 8 maggio 2009

    Ciao Alessia, ti ringrazio per i complimenti! La ricetta originale lo richiede, ma in realtà è una quantità minima rispetto agli altri ingredienti, ed il sapore non è percepibile, è quel tocco che c’è ma non si sente, un po’ come il pizzico di sale nelle torte! Provalo anche senza rhum, a me è capitato di non averlo in casa, ma non per questo vi ho rinunciato!!
    Ti ringrazio ancora e fammi sapere se è stato di tuo gradimento!

     
  4. posted by Daniela on 8 maggio 2009

    Grazie Daniele!! Provalo provalo, sono sicura che sarà un successo!!

     
  5. posted by Fra on 8 maggio 2009

    Devo ammettere che è un dolce che non ho mai provato, ma la tua ricetta mi tenta davvero. Lo metto in prevetivo nel week.
    Ciao

     
  6. posted by Daniela on 8 maggio 2009

    Ciao Fra, devi assolutamente provarlo, è una meraviglia!! Fammi sapere il risultato!! Ciao!

     
  7. posted by Francesca on 8 maggio 2009

    Non ci ho mai provato, ma mi state tentando

     
  8. posted by Daniela on 8 maggio 2009

    Se ti piace il cioccolato, questo secondo me è uno dei più golosi dolci al cucchiaio!!

     
  9. posted by Rosalba on 10 maggio 2009

    ciao Daniela, la ricetta sembra davvero buona!!! specie per gli amanti del cioccolato
    devo assolutamente provarla, anche se non so se metterò il rhum dato che mia figlia, che è la principale degustatrice dei miei dolci, non ama gli alcolici…vedremo
    ti saprò dire…e grazie

     
  10. posted by Rosalba on 10 maggio 2009

    scusa, desideravo ancora chiederti una cosina…ma il forno ventilato è assolutamente necessario per la buona riuscita del dolce?…e altrimenti?

     
  11. posted by Daniela on 10 maggio 2009

    Ciao Rosalba, provalo anche senza rhum, sono sicura che tua figlia rimarrà molto soddisfatta!! Sul forno, io noto che a seconda delle impostazioni che dò cuoce più o meno velocemente, non penso che cambi la riuscita della ricetta; non si ha un forno ventilato penso che lo statico messo con cottura sopra e sotto vada bene ugualmente, al limite lascia il dolce in forno per qualche minuto in più! Fammi sapere!!

     
  12. posted by carla on 9 ottobre 2009

    ma il latte quando si mette? forse con la panna?

     
  13. posted by carla on 9 ottobre 2009

    chiedo scusa, non avevo letto bene la ricetta. ho trovato quando devo mettere il latte. la proverò certamente. grazie

     
  14. posted by Daniela on 10 ottobre 2009

    Tranquilla Carla, ti avrei comunque risposto! Fammi sapere come viene, e perchè no, se pensi che si possano fare delle varianti ancor più golose!

     
  15. posted by carla on 11 ottobre 2009

    ho provato a fare il tuo bonet. è proprio buono. forse si sentono troppo gli amaretti, ho trovato una vecchi ricetta di mia nonna, non c’era panna, meno latte e meno amaretti. io mi ricordo che si sentiva di più il gusto di uova e cioccolato. cmq buono. lo ripeterò. ciao

     
  16. posted by carla on 11 ottobre 2009

    p.s. io non ho il forno ventilato ed è venuto benissimo anche nel forno statico, ho solo prolungato di 15/20 minuti la cottura. mia nonna lo cuoceva anche sul fornello in una pentola sempre a bagno maria e ben coperto.

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *